Home |  Organismi Dirigenti  |  Link  |  Contatti  |
Feed RSS 
  mercoledi 21 novembre 2018 Partito Democratico Cesena
| Circoli | Dichiarazioni | Iniziative ed eventi | Parlamentari e consiglieri | Feste democratiche | SPECIALE AMMINISTRATIVE | Bilanci |
Livia Turco a Cesena alla Festa Democratica sull'immigrazione: «Chi nasce e cresce in Italia č italiano»

5 luglio 2011

Pubblicato in: Comunicati

Molto partecipato, nonostante l'assenza del ministro Roberto Maroni, il dibattito "Governare l'immigrazione in Italia e in Europa". L'Onorevole Livia Turco, intervistata dai giornalisti locali, ha tenuto alta l'attenzione del pubblico per ore.
In apertura il segretario territoriale Daniele Zoffoli ha ricordato come l'11% del Pil nazionale sia prodotto da lavoratori stranieri. «Una società multiculturale può e deve diventare risorsa e spinta del paese. Maroni non c'è e non è un'eccezione, quando chiediamo il confronto, si sottraggono dalla riflessione».

Poi l' intervento dell'Onorevole: «Veniamo da anni in cui si è raccontata una storia, in particolare da parte della Lega Nord, che è contraddetta dai fatti. Non siamo oppressi e invasi dagli immigrati, al contrario, di loro abbiamo bisogno, stanno modificando in meglio la nostra realtà. L'Italia è già cambiata, cinque milioni di persone vivono con noi. Dobbiamo sempre più esserne consapevoli. Si vince la paura con la forza dell'esempio, la pedagogia dell'esperienza. Il problema è infatti la percezione della realtà. Bisogna offrire gli strumenti culturali per capire. Questo richiederà interventi legislativi. Dovremo costruire una nuova legge organica sull'immigrazione». La Turco ha quindi spiegato come la prima mossa di un governo di centrosinistra dovrà essere il varo di una manovra precisa: abolire le leggi del centrodestra e sancire un principio, "chi nasce e cresce in Italia è italiano".


A domanda di come poter migliorare l'utilizzo delle poche risorse disponibili, ha risposto citando il fondo per le politiche dell'immigrazione creato dal centrosinistra, che il Governo ha cancellato. «E' drammatico quello che sta facendo il centrodestra alle politiche sociali. Fanno politiche per i ricchi. Noi facciamo giustizia sociale».
Sul tema della crisi economica, che potrebbe drasticamente ridurre l'immigrazione se non si potranno più offrire posti lavoro, ha argomentato che «ci sono lavori che gli italiani si ostinano a non fare e questo comporta un'attrazione. Il clickday è quanto di più disumano e inefficace. La riforma che va fatta è esattamente questa: definire modalità di ingresso regolari. Con una programmazione triennale. Valorizziamo la figura dello sponsor nella ricerca di lavoro. Consentiamo la regolarizzazione ad personam. Il governo ha dimenticato una norma che aveva introdotto la stessa Bossi-Fini: aiutare i datori di lavoro a formare in loco i lavoratori di modo che poi entri nel Paese una forza lavoro competente». E ancora, sul piano internazionale, «se sono tanti a chiedere asilo, scatti un meccanismo di solidarietà europea per un principio di eguale distribuzione».

Diverse domande dal pubblico, oltre ad un ricordo al lavoro di Padre Ernesto Balducci, già profeta nel '92 di quale sarebbe stata la situazione oggi. L'intervento di un aderente al Movimento Primo Marzo, il progetto di partecipazione impegnato nella lotta al razzismo e nella difesa dei diritti umani, che ha rimarcato il problema culturale. Infine un invito da un'immigrata agli italiani: «se c'è più rispetto tra di voi, ci sarà anche più rispetto verso gli stranieri».

In chiusura Livia Turco: «In Italia è iniziata una riscossa civica importante, di cui sono stati protagonisti soggetti diversi. Noi dobbiamo sostenerla e favorirla. Costruendo un nuovo umanesimo, nel riconoscimento dell'altro e del legame sociale».

GALLERIA FOTO


TAGS:
dichiarazioni |  feste democratiche | 

Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Link utili
Link utili
Ricerca nel sito
»

dichiarazioni iniziative ed eventi feste democratiche cesenate pd primarie parlamentari e consiglieri cesena
 Partito Democratico Cesena - Viale Bovio n. 48 - 47521 Cesena (FC) - tel 0547-21368 - fax 0547-25304 - e-mail organizzazione@pdcesena.it - C. F. 90056750400   - Privacy Policy

Il sito web di PD Cesena non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto