Home |  Organismi Dirigenti  |  Link  |  Contatti  |
Feed RSS 
  lunedi 19 novembre 2018 Partito Democratico Cesena
| Circoli | Dichiarazioni | Iniziative ed eventi | Parlamentari e consiglieri | Feste democratiche | SPECIALE AMMINISTRATIVE | Bilanci |
Aggregazioni enti locali: convegno a San Mauro Pascoli venerd́ 2 dicembre

2 dicembre 2011

Pubblicato in: Iniziative pubbliche

Il Partito Democratico del Territorio Cesenate organizza venerdì 2 dicembre a Villa Torlonia, San Mauro Pascoli, una giornata di confronto sul tema "Istituzioni: riorganizzare per migliorare e risparmiare, quale contributo dagli enti locali".
Interverranno Roberto Sacchetti, Coordinatore gruppo di lavoro "Aggregazioni", Miro Gori, Sindaco di San Mauro Pascoli, Daniele Zoffoli, Segretario PD territorio di Cesena, Simonetta Saliera, Vicepresidente Regione Emilia-Romagna, Manuela Mei, Segretario Generale Comune di Cesena.

Alle 18.00 inizierà la prima sessione della Tavola Rotonda: "La posizione delle associazioni". Intervengono rappresentanti delle associazioni di categoria, dei sindacati e delle professioni, modera l' On. Sandro Brandolini. Alle 19.30 buffet.
Alle 20.30 la seconda sessione: "La posizione delle Istituzioni". Intervengono Sindaci dei Comuni del Territorio cesenate, modera Massimo Bulbi, Presidente Provincia Forlì-Cesena. Alle 22.30 le conclusioni di Stefano Bonaccini, Segretario Regionale PD Emilia-Romagna.

Ormai concordemente quella che stiamo vivendo viene considerata la crisi economica più grave dal dopoguerra, una crisi che rischia di portare  il nostro paese in una situazione di povertà sempre crescente.
Allora è necessario ripensare ad un nuovo stato sociale nel quale si dia maggior valore alle risorse disponibili. Occorre creare un modello rigoroso nel quale i furbi non siano più premiati ma smascherati. Un modello nel quale il sistema fiscale sia più equo e solidale.
Tale processo virtuoso, capace di generare un rilancio del paese e una nuova credibilità internazionale, non può prescindere da un nuovo patto istituzioni-cittadini, un patto capace di ridare alle istituzioni la credibilità indispensabile per la crescita del Paese. Se nei cittadini non si ristabilisce fiducia nelle istituzioni, se la pubblica amministrazione non ritorna ad essere credibile, si continuerà ad avere una società sempre più basata sui comitati da un lato e sull'immobilismo dall'altro. Immobilismo che è il contrario dello sviluppo infrastrutturale di cui l'Italia ha bisogno per un rilancio nella competitività commerciale, che deve portare a nuove opportunità di sviluppo dell'imprenditoria italiana. Lo sviluppo economico passa inevitabilmente per un rafforzamento infrastrutturale delle aree: si pensi alle telecomunicazioni, alla viabilità, elementi sempre più importanti per la competitività delle imprese.
Guardiamo con fiducia all'azione che il governo Monti sarà in grado di sviluppare. Siamo però convinti che ognuno debba fare la sua parte e che sia il momento nel quale l'azione di rinnovamento sia contemporaneamente opera del governo centrale ma anche delle istituzioni territoriali.
Da molti mesi stiamo lavorando ad un progetto che va nella direzione di riorganizzare le istituzioni locali. In Italia abbiamo oltre il 50% dei comuni che hanno dimensioni piccole e piccolissime. Riteniamo non sia più procrastinabile lavorare ad una aggregazione di questi comuni con lo scopo di ridurre i costi ma ancor più aumentare la qualità dei servizi forniti.
Qualità che deve servire per semplificare la vita dei cittadini e rendere più facile l'attività delle imprese, consentendo in tal modo di favorire sviluppo e  lavoro, soprattutto per i giovani, obiettivo quest'ultimo che deve essere messo al centro del nostro impegno.
Oggi si guarda alle unioni dei comuni come alla frontiera. Come PD diciamo che è un percorso positivo ma non conclusivo. Occorre avere coraggio e pensare alle unioni come strumento il cui fine è la FUSIONE fra i comuni.
Naturalmente non possiamo pensare a fusioni a freddo: occorre, attraverso le unioni di comuni, avviare il processo ricercando, con la peculiarità che deve caratterizzare ogni singola situazione, la  salvaguardia dei rapporti cittadino-istituzione nell'ambito delle singole comunità, la tutela della loro storia e delle tradizioni maturate nel tempo.
Il risultato finale dovrà essere quello di raggiungere una dimensione dei nuovi comuni capace di proporre strutture pubbliche evolute, in grado di rispondere meglio e prima alle esigenze dei cittadini e delle imprese.


TAGS:
iniziative ed eventi | 

Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Link utili
Link utili
Ricerca nel sito
»

iniziative ed eventi feste democratiche parlamentari e consiglieri cesenate cesena primarie pd dichiarazioni
 Partito Democratico Cesena - Viale Bovio n. 48 - 47521 Cesena (FC) - tel 0547-21368 - fax 0547-25304 - e-mail organizzazione@pdcesena.it - C. F. 90056750400   - Privacy Policy

Il sito web di PD Cesena non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto