Home |  Organismi Dirigenti  |  Link  |  Contatti  |
Feed RSS 
  lunedi 19 novembre 2018 Partito Democratico Cesena
| Circoli | Dichiarazioni | Iniziative ed eventi | Parlamentari e consiglieri | Feste democratiche | SPECIALE AMMINISTRATIVE | Bilanci |
A Cesenatico si faccia marcia indietro all'idea di esporre il busto del duce

29 gennaio 2013

Pubblicato in: Comunicati

Lettera aperta al Sindaco di Cesenatico

Sig. Sindaco, abito a Ruffio una piccola frazione del Comune di Cesena sulla strada per Cesenatico.
Nel mio paese sono ancora molti che ricordano le urla strazianti che in una notte di agosto del 1944 svegliarono praticamente tutta la popolazione. Otto marinai di Cesenatico catturati sotto il portico della casa di "Maciola" furono portati sul vicino ponte sul Pisciatello e trucidati dalle camicie nere di Mussolini. Ora Lei vuole esporre un busto del duce del fascismo nella sua città, la città di Gastone Sozzi, di Adamo Arcangeli, dei sindaci Benzoni, Ghezzi, Gusella, Calisesi. Le sembra logico ferire così la storia e la coscienza della Sua gente? Signor Sindaco dia retta a me, ci ripensi, eviti un atto che finirebbe per dividere Cesenatico alla vigilia dell'ormai prossimo 70° anniversario della Liberazione.

Orio Teodorani


Daniele Zoffoli, segretario territoriale, cita un passo di Alcide Cervi, tratto da "I miei sette figli", affinchè sia da monito
 
Se c'è bisogno di dare ancora la vita, i Cervi sono pronti, e qualcuno pure sopravviverà, e rimetterà tutto in piedi, meglio di prima. Ecco perché non ci fermeranno più. Ma cercate di capirmi, io vorrei averli vivi, i figli, ché stessero ancora vicino a me. E ogni padre di famiglia vuole la salvezza dei figli suoi. Per questa salvezza non c'è che un mezzo, che gli italiani si riconoscano fratelli, che non si facciano dividere dalle bugie e dagli odi, che nasca finalmente l'unità d'Italia, ma l'unità degli animi, l'unità dei cuori patriottici. Queste cose non le dico ora per politica, le ho sempre pensate e se avete letto tutto il libro sapete che sono la storia della famiglia mia. Perché se fosse vero che cattolici, comunisti e socialisti non possono andare d'accordo, allora è distrutta la storia della mia famiglia, che se ha fatto qualcosa di buona, l'ha fatto perché aveva questa forza delle due fedi. Se voi dite che non si può andare d'accordo, allora la madre, che è rimasta cattolica fino alla morte, non andava d'accordo con i figli suoi, e io stesso gli ero contro, e rinnegate tutta la fede di gioventù dei figli miei, che era cristiana, e di questa presero il seme migliore e lo unirono alla grande idea comunista. Se voi dividete queste cose, allora sì i figli miei sono morti davvero e il sacrificio della mia famiglia non è mai esistito. Io vorrei farvi sentire che cos'è avere ottant'anni, aspettarsi la morte da un momento all'altro, e pensare che forse tanto sacrificio non è valso a niente, se ancora odio viene acceso tra gli italiani. Che il cielo si schiarisca, che sull'Italia torni la pace e la concordia, che i nostri morti ispirino i vivi, che il loro sacrificio scavi profondo nel cuore della terra e degli uomini. Allora sì, mi sarò guadagnato la mia morte, e potrò dire alla madre dolce e affettuosa, alla sposa mia adorata: la terra non è più come quando tu c'eri, sulla terra si può vivere, e non solo morire di crepacuore. E ai figli, dirò: l'Italia vostra è salva, riposate in pace, figli miei.


TAGS:
dichiarazioni |  busto |  duce |  cesenatico |  partigiani |  resistenza |   | 

Bookmark and Share


Commenti: 3
busti del ventennio
E metterli all'asta? amanti del genere se ne trovano sempre e qualche €urino in cassa non fa mai male: così dopo 70 anni saranno serviti a qualcosa di buono...

Scritto da Fabrizio Ricci in data 18 marzo 2013 alle 2:34
povera cesenatico
Povera Cesenatico, in che mani ti sei cacciata. Di questo sono capaci gli amministratori della tua cosa pubblica. D'altra parte si era visto da subito, dal giorno dopo le elezioni, quando dal balcone comunale sventolavano le bandiere dei partiti come se fosse casa loro, senza nessun rispetto dell' istituzione. L'augurio più grande che tu possa ricevere è che duri poco.

Scritto da amedeo in data 31 gennaio 2013 alle 22:24
Sottoscrizione lettere
si possono sottoscrivere "firmare" le lettere per condividerne il messaggio?

Scritto da Alessio in data 29 gennaio 2013 alle 11:37



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Link utili
Link utili
Ricerca nel sito
»

parlamentari e consiglieri dichiarazioni iniziative ed eventi pd feste democratiche cesena cesenate primarie
 Partito Democratico Cesena - Viale Bovio n. 48 - 47521 Cesena (FC) - tel 0547-21368 - fax 0547-25304 - e-mail organizzazione@pdcesena.it - C. F. 90056750400   - Privacy Policy

Il sito web di PD Cesena non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto