Home |  Trasparenza.  |  Organismi Dirigenti  |  Link  |  Contatti  |  Articoli  |
Feed RSS 
  martedi 18 giugno 2024 Partito Democratico Cesena
| Circoli | Dichiarazioni | Iniziative ed eventi | Parlamentari e consiglieri | Feste democratiche | SPECIALE AMMINISTRATIVE | Bilanci |
Festa della Liberazione. Difendiamo le libertÓ conquistate con lotte e sacrifici

23 aprile 2024


“Festeggiare la nostra liberazione dal nazi-fascismo come italiani, come cesenati, significa certamente gioire ancora una volta; significa meditare e custodire la memoria dei partigiani e di tutti gli antifascisti che hanno liberato le nostre città; ritrovare la radice della nostra democrazia; ma, soprattutto, significa assicurarsi che questa memoria giunga ai giovani, nelle scuole, nelle famiglie, nei luoghi di aggregazione e di vita. Per questo il 25 Aprile è soprattutto una grande responsabilità collettiva: consapevolezza che libertà e democrazia non sono ‘doni’ ma conquiste raggiunte con la lotta e il sacrificio di molte e molti, dunque patrimonio collettivo da presidiare e coltivare quotidianamente”.

“Festeggiare il 25 Aprile non è quindi vuota retorica ma rispetto e difesa di queste grandi premesse della nostra Repubblica. Proprio per questo motivo quel filo nero che unisce diversi episodi e azioni di cui è complice il Governo Meloni ci spaventa molto e non va in alcun modo sottovalutato. Quei continui tentativi di limitare la libertà di stampa e di espressione sono estremamente preoccupanti e rappresentano un attacco diretto ai principi democratici su cui si fonda il nostro Paese. Da un lato, la Rai per “motivi editoriali” annulla la partecipazione di Antonio Scurati alla trasmissione televisiva ‘Che sarà’ dove avrebbe dovuto leggere un monologo sul 25 aprile; dall’altro, la Presidente del Consiglio Meloni porta in tribunale il professor Luciano Canfora per delle affermazioni dell’aprile 2022”.

“Noi siamo convinti che il discorso di Scurati dovrebbe essere il punto dal quale inizia qualsiasi discorso politico, conservatore, liberale, progressista, ovvero il ripudio del fascismo. Altrimenti l’idea è davvero che si stia costruendo il Paese ispirandosi a Orban, a quella forma di democrazia illiberale che svuota le istituzioni democratiche e limita le libertà. Nell’Ungheria di Orban l’informazione è infatti diventata l’espressione di un pensiero unico, di un punto di vista unico, senza contraddittorio, senza dialettica, e il risultato è devastante. La dialettica è fondamentale per la salute di ogni democrazia”.

“Dunque, oggi più che mai, mentre celebriamo la conquista della libertà dal totalitarismo, dobbiamo rimanere vigili e impegnati nel difendere i principi su cui si fonda la nostra democrazia, perché come afferma Scurati nel suo intervento censurato ‘finché quella parola – antifascismo – non sarà pronunciata da chi ci governa, lo spettro del fascismo continuerà a infestare la casa della democrazia italiana’”.


TAGS:
dichiarazioni |  parlamentari e consiglieri | 

Bookmark and Share





Link utili
Sostieni il Partito Democratico Cesenate
Sostieni il Partito Democratico Cesenate
Ricerca nel sito
»

cesena feste democratiche primarie pd parlamentari e consiglieri iniziative ed eventi dichiarazioni cesenate
Link utili
 Partito Democratico Cesena - Viale Bovio n. 48 - 47521 Cesena (FC) - tel 0547-21368 - fax 0547-25304 - e-mail organizzazione@pdcesena.it - C. F. 90056750400   - Privacy Policy

Il sito web di PD Cesena non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto